Così a Livraga s. Chiapparoli logistica spedisce i colli

“Rendere snelli i processi produttivi semplificandoli al massimo, dimezzando i costi attraverso l’eliminazione delle fasi che non aggiungono valore e migliorando contestualmente la qualità del servizio reso al cliente”.

La definizione di “lean production” sembra essere quella ideale per descrivere i vantaggi ottenuti da Silvano Chiapparoli Logistica, affermata azienda di logistica nel settore farmaceutico con sei sedi dislocate sul territorio nazionale, che ha deciso di realizzare un sistema automatico di allestimento e spedizione colli nella sede di Livraga, in provincia di Lodi. Puoi approfondire la case history in questa pagina.

Le linee guida del progetto sono state redatte nei primi mesi del 2012 dal cliente stesso. LCS, sulla base di tali linee guida, ha sviluppato una proposta dettagliata rispettando tutti i vincoli fisici (pilastri, passaggi carrelli e pedonali, uscite di sicurezza) dell’edificio dove sarebbe stato allestito l’impianto.

La proposta di LCS ha riguardato la progettazione e la realizzazione di tutta la linea partendo dalla componentistica meccanica e macchine di imballaggio colli, all’installazione elettrica per la parte di comando, fino al software di automazione di supervisione della linea interfacciato con il WMS del cliente.

Una criticità incontrata nella fase di realizzazione dell’impianto è stata la mancanza di un’area libera per svolgere le attività, ma grazie a un piano dettagliato di montaggio condiviso con tutti gli attori del progetto, si è proceduto ad una implementazione a step, permettendo così al cliente di non dover interrompere le sue attività produttive.

QUALI SONO I VANTAGGI OTTENUTI?

Con l’adozione di un fine linea automatico a servizio di tutti i “piazzali”, una volta rilasciato il collo allestito sulla linea, tutte le attività di chiusura. Identificazione e personalizzazione del collo vengono eseguite in automatico ed a cascata, senza interruzione di tempo e con un maggior controllo. Inoltre, è stato possibile inserire in linea particolari macchine che hanno generato un grande valore aggiunto alle operatività, come ad esempio la verifica di peso del collo allestito, con lo scopo di certificare il contenuto e la stazione di rilevazione automatica del volume del collo, permettendo al cliente un miglior controllo dei costi di spedizione.

Oggi, la collaborazione con Silvano Chiapparoli Logistica continua, in quanto LCS ha terminato la consegna del secondo impianto e si occupa delle attività di manutenzione e di assistenza di entrambe le realizzazioni. Il gruppo LCS si propone sul mercato italiano ed europeo come system integrator per la fornitura di impianti di movimentazione e stoccaggio automatici, offrendo soluzioni chiavi in mano per l’automazione e la supply chain industriale.

201402-Euromerci

 

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

diciannove − 4 =