Come scegliere un WMS: gli aspetti chiave e i parametri da valutare

Ottimizzare la logistica di magazzino è fondamentale per qualsiasi azienda che miri a mantenere alti livelli di competitività ed efficienza. E questo è possibile solo grazie ad un sistema WMS (Warehouse Management System), ovvero un software per la gestione delle operazioni di magazzino.

Con le sue varie funzioni, infatti, il WMS gestisce tutte le fasi della logistica: dal coordinamento delle operazioni fino al controllo dei movimenti e dei processi. Questo consente, quindi, di ottimizzare le risorse, ridurre tempi e costi operativi e rendere i flussi logistici più accurati ed efficienti.

In questo articolo vediamo come scegliere un WMS, ovvero quali sono gli aspetti chiave da valutare e i parametri da considerare. Non esiste un sistema WMS perfetto per tutte le aziende di tutti i settori: per questo LCS Group propone WMS e soluzioni per magazzini e impianti di movimentazione personalizzati, adeguati alle specifiche esigenze e processi aziendali.  

 

Come scegliere un WMS per il magazzino

La scelta di un WMS per la gestione del magazzino è una decisione strategica che può influire in modo significativo sulle performance logistiche e sulla competitività di un’azienda.

Non tutti i WMS sono uguali: bisogna dunque valutare attentamente le caratteristiche e le funzionalità che meglio rispondono alle esigenze specifiche del proprio business. 

Vediamo, quindi, quali sono gli aspetti chiave da considerare quando si sceglie un sistema WMS. 

 

Flessibilità e personalizzazione del WMS

Un primo aspetto da valutare è la flessibilità e la possibilità di personalizzazione del WMS. Ogni magazzino ha delle peculiarità e delle esigenze diverse in termini di layout, tipologia di merci, modalità di gestione degli ordini e normative di settore. Dunque è fondamentale che il sistema WMS si adatti a queste variabili e offra soluzioni su misura per le specifiche necessità operative.

Un WMS flessibile e personalizzabile consente infatti di:

  • Configurare le regole di gestione del magazzino in base ai propri criteri;
  • Modificare facilmente i parametri in caso di cambiamenti organizzativi o di mercato;
  • Integrare eventuali funzionalità aggiuntive in base alle proprie esigenze.

Inoltre, è fondamentale ricordare che la programmazione del WMS deve essere coerente con il flusso logistico: è il WMS che si adatta al magazzino, non il contrario.

 

Scalabilità del WMS

Altro aspetto è la scalabilità, ovvero la capacità del WMS di supportare la crescita dell’azienda in termini di volume di attività, numero di clienti, nuove linee produttive, nuovi mercati da raggiungere.

Un WMS scalabile è un WMS che evolve insieme al business, adeguandosi alle nuove sfide logistiche, ampliando o riducendo le sue funzionalità a seconda delle effettive necessità.

 

Interfaccia intuitiva e facile da usare

Terzo aspetto da considerare è l’interfaccia utente, elemento che permette agli operatori di interagire con il software e di svolgere le proprie attività in modo efficiente. 

Un’interfaccia intuitiva e facile da usare, con una grafica chiara e una navigazione semplice e logica, facilita l’apprendimento e l’utilizzo del sistema WMS, riduce il rischio di errori umani e aumenta la produttività.

 

Integrazione con altri strumenti

L’integrazione del WMS per il magazzino con altri strumenti informatici ottimizza le operazioni logistiche e garantisce la visibilità in tempo reale dei flussi. Il WMS può essere integrato con software quali il sistema ERP (Enterprise Resource Planning), il CRM (Customer Relationship Management), il TMS (Transportation Management System), il MES (Manufacturing Execution System) e le piattaforme di e-commerce. 

L’integrazione consente di avere una visione olistica della supply chain e di sincronizzare i processi tra i vari reparti aziendali, ottimizzando le risorse e migliorando il servizio al cliente.

 

I parametri da considerare nella personalizzazione di un WMS

Un WMS deve soddisfare le esigenze specifiche aziendali, attuali e future. Un software di magazzino per la logistica flessibile e personalizzabile si adatta ai volumi di produzione e ai flussi logistici che l’azienda sostiene: è fondamentale quindi valutare attentamente i parametri del WMS per la gestione del magazzino.

 

Architettura del Sistema WMS

Il WMS è costituito da moduli interconnessi, ognuno con una specifica funzione, che collaborano per gestire le varie operazioni del magazzino. 

La personalizzazione di questa struttura influenza notevolmente la fluidità delle operazioni quotidiane: perciò va prestata molta attenzione alla definizione dei moduli di ricevimento, stoccaggio, prelievo, spedizione e inventario allo scopo di ottimizzare il flusso di lavoro complessivo.

È importante che l’architettura del sistema WMS tenga conto di:

  • Configurazione e dimensione del magazzino: ad esempio se è un magazzino di piccole o grandi dimensioni, con una struttura semplice o complessa;
  • Tipologia e quantità delle merci: a seconda che si tratti di merce deperibile o non, di prodotti finiti o semilavorati, di articoli a rotazione alta o bassa;
  • Clientela: se ci sono clienti B2B o B2C, nazionali o internazionali, con esigenze particolari o standard.

 

Parametri di base per le operazioni di magazzino

I parametri di base del sistema WMS plasmano le regole fondamentali delle operazioni di magazzino. Una personalizzazione accurata di questi parametri contribuisce a mantenere un inventario preciso e riduce anche il rischio di errori umani. 

I parametri personalizzabili per le operazioni di magazzino possono riguardare:

  • Profilazione degli articoli, 
  • Codifica dei lotti, delle ubicazioni e dei documenti di magazzino;
  • Definizione delle unità di misura, dei pesi e dei volumi;
  • Configurazione delle aree e delle zone di magazzino;
  • Gestione degli inventari e delle giacenze;
  • Gestione delle scadenze e delle rotture di stock;
  • Controllo e gestione delle anomalie e delle non conformità;
  • Gestione dei resi;
  • Gestione di dashboard e KPI (Key Performance Indicators).

Un WMS personalizzabile consente all’azienda di gestire questi parametri in base alle proprie esigenze senza dover ricorrere a impegnativi interventi di programmazione.

 

Picking e Packing: ottimizzazione della movimentazione di magazzino

Il terzo parametro da considerare è la personalizzazione delle funzionalità relative al picking e al packing, ovvero le attività di prelievo e confezionamento delle merci da spedire. 

Un sistema WMS deve offrire diverse opzioni per ottimizzare la movimentazione di magazzino, come:

  • Scelta del metodo di picking più adatto (a onda, a zona, a cluster, ecc.)
  • Definizione delle priorità e delle sequenze di picking;
  • Utilizzo di tecnologie avanzate per il supporto al picking (barcode, RFID, pick to light, ecc.);
  • Gestione dei colli multipli e dei colli misti;
  • Gestione delle etichette e dei documenti di trasporto;
  • Verifica della qualità e della quantità delle merci spedite;
  • Tracciabilità dei movimenti e degli operatori.

La personalizzazione del WMS permette di configurare queste funzionalità in modo flessibile e dinamico, in funzione delle caratteristiche dei prodotti, dei clienti e degli ordini.

 

4NEXT: le soluzioni WMS di LCS Group

4Next Solutions è la società di LCS Group che si occupa di realizzare software WMS personalizzati con l’obiettivo di aumentare l’efficienza dei processi logistici in magazzini manuali. Il nostro lavoro mira a creare soluzioni:

  • Altamente specializzate in ambito intra-logistico;
  • Con un’ampia possibilità di parametrizzazione e personalizzazione;
  • Verticalizzate per specifici settori;
  • Integrate con tutti i sistemi aziendali;
  • Con interfacce user-friendly studiate per ottimizzare l’operatività sul campo;
  • Con report e dashboard personalizzabili per supportare la misurazione delle prestazioni e il processo decisionale;
  • Aggiornabili periodicamente e costantemente per avere sempre performance eccellenti;
  • Adattate alle esigenze aziendali, accuratamente analizzate prima di procedere alla realizzazione del software.

In particolare, 4Next propone LogiWARE, applicativo web-based multi-piattaforma e multi-magazzino, integrabile con il sistema ERP e con sistemi di gestione della produzione e di supervisione della fabbrica. Scalabile e configurabile in base alle esigenze, è costituito da un insieme di funzioni parametrizzabili e personalizzabili che informatizzano i processi di magazzino, dal ricevimento dei materiali alla loro spedizione. Ciò garantisce molteplici benefici:

  • La gestione operativa del magazzino diventa più efficiente;
  • Sono assicurate la tracciabilità e la rintracciabilità dei materiali;
  • I dati di giacenza sono certi;
  • Garantisce un miglior controllo e monitoraggio delle merci;
  • Il magazzino è sotto controllo in tempo reale e tutte le operazioni di magazzino e della merce sono tracciate.

 

LCS Group: automazione e gestione del magazzino

Da oltre 30 anni LCS Group sviluppa software completi per l’automazione industriale e software per magazzini e impianti di movimentazione garantendo perfetta integrazione di tutti i livelli WMS, PLC e WCS. 

Ogni nostro progetto parte dall’analisi delle esigenze e dell’organizzazione aziendale, delineando uno studio di fattibilità. Procediamo poi allo sviluppo, personalizzazione e configurazione della soluzione adottata, condividendo tutti gli aspetti del progetto con i nostri clienti, che affianchiamo anche in fase di post-vendita, con interventi di manutenzione e assistenza. 

Contattaci senza impegno: insieme individueremo la soluzione più efficace per la gestione del tuo magazzino.

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google

Lascia un commento

5 + 9 =