WMS: cos’è e quali funzioni svolge?

Se ti occupi della gestione di un magazzino, probabilmente avrai sentito parlare di WMS – Warehouse Management System. Ma di che cosa si tratta? È presto detto: il WMS è semplicemente un software per la gestione delle operazioni di magazzino. Ti permette di monitorare in tempo reale la movimentazione dei prodotti, la loro posizione, la giacenza e la disponibilità residua.

PERCHÉ DOTARSI DI UN SOFTWARE WMS PER GESTIRE IL MAGAZZINO

Entrando nello specifico, dunque, quali sono i vantaggi del WMS? Se ti affiderai a un programma di questo tipo, potrai ottimizzare le risorse, rendere più veloce il lavoro ed evitare una serie di errori e inefficienze (come quelli che a volte si presentano con i sistemi di gestione cartacei, per intenderci). Il WMS è essenziale per garantire puntualità, efficienza ed accuratezza, oltre che per ridurre contemporaneamente i costi di gestione.

I software di LCS hanno il pregio di essere molto intuitivi e facili da usare; potranno essere configurati a seconda delle tue esigenze, oltre che aggiornati periodicamente per avere sempre performance eccellenti. Per chi fosse interessato a scoprire di più sul funzionamento del software di gestione magazzino, a questo link potete trovare un webinar dedicato all’implementazione di un WMS.

QUALI SONO LE FUNZIONI DI UN WMS

I WMS, in sostanza, ti permettono di organizzare l’insieme delle operazioni di magazzino in maniera puntuale ed efficiente: le funzioni di entrata ed uscita dei materiali, di ubicazione interna e di gestione degli stock. Vediamole subito nel dettaglio.

FUNZIONI DI ENTRATA

Il programma gestionale del magazzino ti consente di ottenere un controllo migliore delle merci in entrata e di catalogarle rapidamente.

  • Ricevimento delle merci: potrai controllare e gestire facilmente i flussi di merci in entrata, verificandone la qualità e l’aderenza all’ordine effettuato e registrando gli ingressi (questo vale anche per l’ingresso dei prodotti resi).
  • Acquisizione dei dati logistici: avrai la possibilità di tracciare i movimenti dei colli in modo da individuarli in qualsiasi momento, dopo aver raccolto eventuali informazioni su lotti, numero di serie, date di scadenza, pesi, ecc.
  • Etichettatura dei contenitori e della merce: potrai codificare i prodotti in maniera univoca, eliminando possibili errori e velocizzando le operazioni, semplicemente attraverso la lettura dei codici a barre o dei tag RFID.

Tutte queste funzioni possono efficacemente essere integrate con l’ERP dell’azienda (Enterprise Resource Planning), creando un importante dialogo e condividendo informazioni sempre aggiornate.

FUNZIONI DI UBICAZIONE

Il WMS, inoltre, facilita il processo di ubicazione dei prodotti, ti aiuta a gestire il loro ordine di allocazione e a fissare la loro posizione a seconda della tipologia, delle caratteristiche e delle misure. Tutto ciò è possibile grazie a:

  • l’allocazione basata su regole e strategie personalizzate: il posizionamento della merce risponde a un procedimento accuratamente pianificato, che semplifica tutte le fasi operative e gestionali;
  • il cross-docking: un sistema all’avanguardia che, tramite il software di gestione, può trasformare il tuo magazzino in un “punto di transito” della merce, rendendo in questo modo superfluo lo stoccaggio. Sostanzialmente, l’entrata viene organizzata in modo da renderla contestuale all’evasione degli ordini. Il magazzino, così, diventa un centro di transito e perde la propria funzione di deposito. Tale funzionalità è molto utile in caso di materiale urgente o in ritardo;
  • un razionale approvvigionamento e consolidamento: il rifornimento delle eventuali locazioni di picking a partire dalle scorte può essere efficacemente predisposto in funzione delle caratteristiche del tuo magazzino e delle esigenze di prelievo. Il WMS permette di organizzare al meglio i tempi di rifornimento e di sincronizzarli con il picking.

FUNZIONI DI CONTROLLO DELLO STOCK

Oltre a ciò che abbiamo visto finora, il WMS ti dà la possibilità di avere sempre sott’occhio la situazione delle scorte e di sapere esattamente la disponibilità dei materiali in termini di numero di colli, di pezzi, ecc.
Potrai, così, scongiurare le cosiddette rotture di stock o le inutili obsolescenze e in cambio ottenere:

  • una visualizzazione della mappatura del magazzino costantemente aggiornatain pratica, il WMS codifica ciascuna locazione del magazzino con un codice univoco. In questo modo, diminuirai i tempi di percorrenza, i tempi di ricerca del materiale e potrai tenere separati eventuali materiali ad alto rischio, raggruppare i componenti di determinati kit, evitare il più possibile gli errori nel picking;
  • gestione delle ubicazioni: il software ti permette di riesaminare costantemente le logiche con cui è stata improntata la mappatura del magazzino, mantenendola sempre ottimale ed efficace, ad esempio in funzione dell’indice di rotazione degli articoli;
  • gestione dello stato dello stock: potrai monitorare o impostare in tempo reale i dati su eventuali quarantene, rotture, perdite, blocchi o riserve;
  • calcolo dell’indice di rotazione del magazzino: è uno dei parametri specifici più importanti nella gestione delle merci, che il WMS è in grado di calcolare ed aggiornare;
  • inventario: potrai verificare in maniera costante le giacenze, per procedere al riordino nei tempi adeguati e per individuare eventuali differenze di stock.

FUNZIONI DI USCITA

Il WMS ti permette, infine, di coordinare razionalmente tutte le attività di spedizione: l’elaborazione degli ordini, i resi, il passaggio dei prodotti ad altri magazzini, nonché:

  • la gestione delle operazioni di picking, anche multi-ordine, che avviene definendo di volta in volta i percorsi più veloci;
  • l’etichettatura della merce che viene spedita: l’identificazione dei colli viene eseguita come quella delle merci in entrata oppure con collegamento ai software dei principali corrieri espressi per la generazione automatica di segnacolli e lettere di vettura;
  • la preparazione della documentazione relativa alle spedizioni: potrai generare automaticamente una packing list, da allegare ai documenti di trasporto;
  • la gestione delle operazioni di carico delle spedizioni sugli automezzi, con il controllo delle attività da effettuare, per evitare di commettere errori;
  • l’invio al sistema ERP dei dati relativi alla chiusura della spedizione: l’ERP riceve tutte le informazioni sul numero di unità da spedire e sul tipo di colli consegnati con ciascun ordine.  Con questi dati, il sistema ERP è in grado di coordinare le pratiche amministrative legate a ciascun cliente. Estremamente comodo, vero?

VI SONO SVANTAGGI AD USARE UN WMS?

Come hai avuto modo di ravvisare nei punti precedenti, utilizzare un WMS presenta una lunga serie di vantaggi, sia dal punto di vista operativo che amministrativo. Non esiste, pertanto, alcun tipo di svantaggio nel dotarsi di un programma gestionale per il magazzino.

LCS E WMS

software per la gestione del magazzino di LCS Group sono sviluppati in modo da rispondere esattamente alle tue esigenze e sono configurabili in maniera specifica, per implementare al meglio tutte le procedure e le attività da te richieste.

Cerchi un partner che possa fornirti soluzioni altamente personalizzate per una ottimale gestione del tuo magazzino? Contattaci per saperne di più e per programmare una consulenza!

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

quindici − 3 =