Material handling: tre soluzioni ottimali per trasportare i carichi

Con l’espressione material handling si fa riferimento alla movimentazione dei materiali di vario tipo che avviene in ambito industriale. Si tratta dunque di tutto ciò che aiuta a distribuire e sistemare i materiali nel posto corretto e in misura corretta. È quindi fondamentale che ogni impresa si organizzi al meglio per ottimizzare i propri processi di movimentazione materiali, in modo da gestire con efficienza la merce in ingresso e in uscita. Proprio questo è lo scopo del material handling, che deve essere strutturato in modo da massimizzare l’attività lavorativa, minimizzando contemporaneamente tempi e costi. 

Vediamo allora quali sono le migliori soluzioni di trasporto carichi per organizzare efficacemente tale attività.

I trasportatori

I conveyor, o trasportatori, sono sistemi industriali utilizzati per la movimentazione automatica di merci all’interno di magazzini e/o impianti di produzione. Servono a garantire il trasferimento continuo di materiali attraverso distanze che possono raggiungere anche diversi metri. I trasportatori sono quindi uno strumento fondamentale in ambito logistico per spostare, a seconda del tipo scelto, carichi leggeri e pesanti. 

Vediamo insieme tre principali tipologie. 

Conveyor a flusso continuo per carichi pesanti a rulli o a catena 

I trasportatori a rulli o a catena sono definiti a flusso continuo perché composti da lunghe file di trasportatori (conveyor). Entrambi i modelli sono ideali per il trasporto di carichi pesanti, come pallet e cassoni. 

I modelli con i rulli, in particolare, possono essere dotati o meno di un motore elettrico. Quando i rulli ruotano grazie all’azione di un motore si parla di “rulliere motorizzate“, mentre si parla di “rulliere folli” quando esse sfruttano l’inclinazione della struttura e la forza di gravità per far scivolare le merci. 

Inoltre, grazie all’ausilio di elevatori/discensori dotati di conveyor, è possibile collegare la movimentazione di merce tra due o più piani.

trasportatori a rulli per pallet

Conveyor a flusso continuo per carichi leggeri a rulli o a nastro

I trasportatori a rulli possono essere utilizzati anche per lo spostamento di carichi leggeri, così come quelli dotati di nastro. Entrambe le tipologie sono infatti ideali per il trasporto di colli o cassette. 

I trasportatori a nastro sono sistemi particolarmente modulari, perciò facilmente adattabili e rappresentano l’opzione migliore quando occorre trasportare sia prodotti sfusi che prodotti confezionati. Consentono inoltre il trasporto della merce sia in piano che in pendenza fino ad un massimo di circa 20°.

Anche per questa famiglia di prodotti, grazie all’ausilio di elevatori/discensori dotati di conveyor, è possibile collegare la movimentazione di merce tra due o più piani.

trasportatori a nastro

Trasporto a flusso discontinuo tramite AGV / LGV / AIV

Si parla invece di trasporto discontinuo quando la merce viene trasportata lungo percorsi programmati attraverso dei sistemi di automazione (o robot) sui quali possono essere installati dei nastri trasportatori separati.

L’impiego della robotica nella logistica dei magazzini è in continua crescita perché, garantendo prestazioni ottimali costanti, offre la possibilità di migliorare la competitività riducendo i costi legati ai processi di material handlingEcco quali sono i principali sistemi di automazione.

Robot AGV (Automated Guided Vehicles)

I veicoli a guida automatica sono sistemi di movimentazione interna (o di navigazione) impiegati per lo spostamento di materiali driverless, ovvero senza la necessità di un guidatore. Tra i loro vantaggi rientra il fatto di ridurre gli errori e di essere scalabili, cioè facilmente adattabili e ampliabili senza ulteriori modifiche strutturali al sistema nel momento in cui aumenta il carico di lavoro.

Robot LGV (Laser Guided Vehicles) 

Anche l’LGV è un macchinario senza conduttore come l’AGV, di cui rappresenta la versione più avanzata. La differenza rispetto agli AGV risiede nel fatto che il movimento dell’LGV è regolato da una guida laser che lo aiuta a localizzarsi in un ambiente di lavoro grazie ai processi di triangolazione. Anche questi veicoli sono molto flessibili, e il loro maggior punto di forza è l’assenza di marker nell’area lavorativa: non essendo quindi richiesti indicatori di percorso, non diventa più necessario sostituirli una volta che questi risultino usurati. 

Robot AIV (Automated Intelligent Vehicle)

Conosciuti anche come robot mobili autonomi AMR (Autonomous Mobile Robots), gli AIV sfruttano la tecnologia dell’intelligenza artificiale per configurare il loro movimento senza sistemi di guida tradizionali. Possono essere installati facilmente e non costringono ad apportare grandi modifiche all’impianto di produzione né alle infrastrutture. In quanto macchine di movimentazione merci intelligenti, gli AMR sono affidabili e veloci. Godendo anche di una buona capacità di autoapprendimento, riescono a riconoscere ed evitare gli ostacoli per raggiungere autonomamente le scaffalature.

AGV

LCS Group e Soluzioni per il Material Handling

Adottare sistemi di movimentazione automatica di qualità per il prelievo degli ordini e la distribuzione della merce diventa fondamentale per mantenere un’alta performance aziendale.

LCS Group propone da oltre tre decenni soluzioni di movimentazione automatica industriale di ultima generazione per il material handling, in grado di riassumere concretamente i principi della Fabbrica 4.0. 

Seguendo le richieste e le esigenze dei propri clienti, LCS Group progetta, insieme ai propri partner di fiducia, la componentistica meccanica e sviluppa internamente l’automazione ed i software necessari a creare soluzioni innovative e personalizzate per la movimentazione interna automatica.

Dai nastri trasportatori ai più evoluti sistemi robotici offerti dagli AIV, LCS aiuta le aziende a ottenere una produzione più efficiente e ad essere competitive in un mercato in rapida evoluzione. Contatta LCS per conoscere i suoi prodotti ed implementarli su misura all’interno della tua impresa. 

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google

Lascia un commento

1 × cinque =