Intralogistica – La movimentazione interna delle merci

Automatizzazione e robotica sono due elementi di fondamentale importanza, al giorno d’oggi, per la gestione del magazzino e la sua efficienza. Automatizzare il pick & pack e in generale, automatizzare la movimentazione delle merci con i mezzi più diversi che la tecnologia mette a disposizione, consente una gestione non solo veloce ma anche agevole.

L’intralogistica diventa sempre più importante a mano a mano che cresce il commercio omnicanale; i magazzini di logistica e i centri di distribuzione devono adeguare la movimentazione merci e ricorrere a sistemi innovativi che rendano più immediata possibile la consegna a domicilio.

In effetti, l’economia moderna è caratterizzata da un notevole incremento delle spedizioni dirette ai negozi e ai consumatori, il che richiede soluzioni tecnologiche innovative sia per la movimentazione che per lo stoccaggio delle merci. Gli operatori necessitano di un’infrastruttura ad hoc, tale da assicurare i più elevati standard di flessibilità, sia per il prelievo che per la movimentazione merci.

Flessibilità, compattezza e scalabilità sono le caratteristiche più importanti che definiscono un sistema di convogliamento e smistamento di qualità.

La gestione del magazzino richiede, nell’epoca della diffusione degli e-commerce, non solo un tasso di innovazione tecnologica sempre più spinto, ma anche il miglior connubio possibile fra praticità ed efficienza. La logistica per l’e-commerce, grazie alla tecnologia, ha la possibilità di diventare più efficiente, rapida e snella: lo scopo è quello di velocizzare i tempi di consegna e andare incontro ai bisogni e alle aspettative della clientela, facendo in modo che i prodotti possano giungere integri a destinazione e nel minor tempo possibile. Qui entrano in gioco i sistemi di convogliamento e smistamento che in quest’ambito sono di fondamentale importanza per un progetto di logistica.

Per automatizzare c’è bisogno naturalmente anche di un software di gestione del magazzino, che aiuti a garantire una più razionale organizzazione delle merci e un notevole abbassamento delle opportunità di errore.

Nel novero dei sistemi automatici per la movimentazione delle merci, meritano di essere analizzati e scoperti da vicino sistemi di convogliamento e smistamento come trasportatori ed i sorter.

 

TRASPORTATORE
Il nastro trasportatore continua a essere un elemento di fondamentale importanza, ma le soluzioni disponibili in questo ambito sono numerose.

La scelta del nastro trasportatore deve essere effettuata in funzione della capacità produttiva e del contesto in cui è situato l’impianto, senza dimenticare tutti i requisiti che devono essere rispettati per la tutela dell’ambiente e la sicurezza. Se si ha a che fare con volumi importanti, il nastro trasportatore offre numerosi benefici, anche perché può essere impiegato e tenuto in funzione senza soluzione di continuità.

SORTER
Il sorting comprende le attività di smistamento che vengono effettuate per la distribuzione delle merci e la gestione delle spedizioni.

Proprio per gli smistamenti si adoperano i sorter logistici, che sono impianti formati da postazioni di carico collegate a più uscite per mezzo di un convogliatore centrale, grazie al quale la merce viene movimentata e distribuita. Il funzionamento di questo processo prevede il caricamento del pacco/articolo sul nastro e la sua identificazione tramite codice a barre o RF-Id. Dopo che la sua posizione è stata tracciata dal sistema, il pacco viene smistato in corrispondenza dell’uscita appropriata (corriere/cliente/…)

PICK TO LIGHT
I sistemi pick-to-light, sono impianti semi automatici che consentono il prelievo e lo smistamento degli articoli direttamente nel collo di spedizione.

Tali sistemi consentono guadagnare in efficienza attraverso una riduzione degli sprechi di tempo dovuti al camminamento degli operatori di picking.

Non devono essere confusi con i sistemi put-to-light che, invece, servono a migliorare le operazioni di smistamento nelle baie di prelievo nei magazzini automatici che operano con il principio di merce all’uomo.

Il pick-to-light si basa su dispositivi con luce e display, che indicano agli operatori da quale posizione deve essere prelevato un prodotto e quanti pezzi devono essere prelevati per l’allestimento di un ordine. È il software di gestione del magazzino a coordinare questi sistemi.

LCS E INTRALOGISTICA
Le soluzioni intralogistiche di LCS sono il risultato di 30 anni di esperienza nel settore. Scopri in che modo ci occupiamo della gestione logistica delle aziende, grazie a soluzioni concepite, ingegnerizzate e messe a punto per ottimizzare e organizzare in modo appropriato sia la movimentazione delle merci che i flussi informativi ad essa correlati, nei magazzini e negli stabilimenti produttivi.

Per la gestione logistica dei depositi, LCS è sinonimo di affidabilità e proposte su misura, tali da assicurare i più elevati livelli di controllo ed efficienza sino alla zona di spedizione, come dimostrano i veicoli AGV, a guida automatica e a guida intelligente, utilizzati nei magazzini industriali.

Ogni soluzione viene studiata e concepita ad hoc, ed è prevista la possibilità di progettare il sistema di material handling da prato verde, come pure quella di ammodernare il reparto software o gli impianti.

Contattaci senza impegno per qualsiasi informazione sui nostri sistemi di gestione logistica.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

2 × quattro =