L’automazione a supporto della crescita aziendale

LCS realizza per Growermetal un magazzino “da prato verde”, che ha consentito di ottenere benefici immediati e a medio-lungo termine. L’azienda, con sede a Calco (LC) è attiva nella progettazione e produzione di rondelle elastiche di sicurezza, di particolari metallici tranciati e di molle per armamento ferroviario.

Progetto

Il progetto consiste in un magazzino automatico autoportante di 20 metri di altezza, con 17 livelli di stoccaggio per una capacità complessiva di 5.500 posti pallet (o 11.000 cassoncini o mezzi-pallet), servito da 4 trasloelevatori e 4 AGV. Un magazzino progettato in base alle necessità specifiche del cliente, modulabile nel tempo e flessibile, per poter soddisfare le necessità in divenire e far fronte alla continua crescita aziendale.

La scelta strategica di inserire gli Automated Guided Vehicles è stata pensata in caso di aumento di attività da parte dell’azienda. Infatti, poco prima della chiusura del 2021, è stato richiesto l’inserimento di un’ulteriore macchina, in aggiunta alle quattro già esistenti. In questo modo sono state evitate tutte quelle modifiche a livello infrastrutturale.

Ad oggi quindi, con una gestione media di 850 UdC/giornaliere, il magazzino si basa su un sistema di movimentazione merci più efficiente.

Dati e vantaggi

  • UdC immagazzinate: europallet, mezzi-pallet e cassoncini metallici identificati tramite barcode
  • Funzione del magazzino: stoccaggio di prodotto semilavorato e prodotto finito, sia sfuso che confezionato
  • Mezzi di movimentazione: sistema AGV a collegamento del reparto di confezionamento, picking, filmatura e spedizione.
  • Eliminazione degli errori di picking
  • Stoccaggio di prodotto semilavorato e prodotto finito, sia sfuso che confezionato

 

Articolo

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

otto − due =