LCS, innovazione nella logistica a Mecspe

I saloni tematici di MECSPE propongono panoramiche verticali su macchinari, tecnologie e soluzioni tipicamente proposte per singole aree produttive.

LCS, emergente realtà nella logistica e nel material handling, si propone come trasversale a molte aree produttive. Le sue innovazioni tecnologiche, il software proprietario, la venticinquennale esperienza in innumerevoli aree manifatturiere la elevano a fornitore di soluzioni vincenti.

“MECSPE è una manifestazione di grande interesse, dato anche il suo format. Vari saloni tematici in contemporanea propongono panoramiche specialistiche, ma i visitatori non trascurano le proposte orizzontali, quali le nostre. In quanto System integrator offriamo soluzioni vincenti alle più varie problematiche legate ai magazzini, al material handling e alla logistica interna della produzione. Abbiamo accumulato anni di esperienze in vari settori produttivi e siamo in grado di affiancare i nostri clienti con soluzioni originali volte al raggiungimento della massima produttività, flessibilità e redditività”, spiega Gianfranco Silipigni, Amministratore Delegato di LCS S.p.A., fiducioso dei risultati che potranno emergere dalla tre giorni di Parma.

Gianfranco Silipigni

LCS vanta una lunghissima serie di soluzioni qualitative, affidabili, flessibili e con un’attenzione al ROI sempre in linea con le aspettative del cliente, con un tratto caratteristico di assoluta unicità nel comparto dei System integrator la programmazione diretta del software di controllo delle soluzioni ingegnerizzate.

Dunque un partner industriale che, oltre a creare soluzioni aderenti alle necessità contingenti, ma soprattutto future della clientela, le dota di software originale per l’automazione, dal PLC al sistema gestionale.

LCS non è soltanto un System integrator all’avanguardia per offerta e qualità, ma anche una software house che produce autonomamente i programmi necessari all’automazione degli impianti. In quanto System integrator di successo, LCS vanta significative case history, testimonianza concreta di soluzioni innovative e customizzate alle esigenze del cliente. Puoi trovare alcune delle case history in questa pagina.

Ad esempio Rolex Italia. La notissima azienda di orologi voleva dotare il proprio magazzino automatico di un impianto di confezionamento. LCS ha disegnato e realizzato un fine linea dove il materiale viene sottoposto automaticamente a pesatura, etichettatura, nastratura e reggiatura. Rolex Italia aveva bisogno di automazione, ma, al contempo, di precisione e delicatezza, tutte necessità che LCS ha pienamente soddisfatto completando l’impianto con un carrello automatico a guida laser che collega il fine linea all’area spedizione.

Un’altra referenza di rilievo che rappresenta la capacità LCS di affiancare un partner e di dotarlo degli impianti necessari ad affrontare il mercato nei suoi alti e bassi è l’impianto realizzato per la Ambrovit di Garlasco. LCS aveva già supportato l’azienda con un impianto importante costituito da quattro trasloelevatori per pallet. Il cliente ha successivamente avuto necessità di un impianto di picking per piccole quantità, per il quale il miniload a vassoi è risultata la soluzione adeguata. Affiancando, in qualità di partner tecnologico, il cliente, LCS è stata in grado di modificare la struttura impiantistica aderendo alle necessità industriali contingenti. Oggi Ambrovit si appresta a raddoppiare il magazzino pallet con ulteriori quattro trasloelevatori.

MECSPE sarà l’occasione per LCS di presentare anche il LogiLOC, un’innovazione tecnologica che consente l’ottimizzazione della flotta dei muletti operanti nel magazzino. LogiLOC è in grado di analizzare i dati di movimentazione e soprattutto di tracciare il trasportato rendendo impossibili gli errori del mulettista e garantendo così il ritrovamento della merce a magazzino.

LogiLOC by LCS è un prodotto software assolutamente nuovo che localizza indoor uno o più carrelli e registra just in time con precisione vari importanti parametri come lo stato fisico dei muletti e il codice dei pallet trasportati. Il software si affianca al WMS per integrarne le informazioni fisiche del prodotto ed ottenere la completa tracciabilità del pallet. Un’evoluzione in direzione loT nel mondo della logistica resa disponibile da LCS e presentata per la prima volta in Italia.

Allo stand LCS a MECSPE, padiglione 5, stand A11, saranno presenti anche le società rappresentate da LCS: la tedesca Kardex M-Log, della quale è rappresentante italiana, e la VanRiet Material Handling Systems RV.

Pubblicato su Tecn è Lab
Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

quattro − due =