L’italia riparte, LCS partecipa alla ripresa

L’Italia riparte, LCS partecipa alla ripresa Un gruppo attivo in automazione industriale, magazzini automatizzati, logistica interna e smistamento bagagli che punta al successo nel mercato italiano con tecnologie d’avanguardia

La ripresa dell’economia italiana comincia anche da qui e gli ottimi risultati del Gruppo LCS sono un segnale positivo per un paese che vuole lasciarsi la crisi alle spalle. Il sucesso di questo prestigioso gruppo in campo dal 1989 si consacra sempre di più e si propone al mercato italiano, europeo e americano con system integrator, offrendo soluzioni chiavi in mano per la logistica interna e l’automazione industriale. Con la differenza che, fino al 2016, il Gruppo LCS era maggiormente proiettato all’espansione sul mercato estero mentre quest’anno ha visto un’inversione di tendenza.

“Fino a soli sei mesi fa eravamo più concentrati sul mercato estero, ma ad oggi, lo scenario è completamente cambiato: oggi siamo molto più attivi nel mercato nazionale rispetto a quello estero, in q anto i nostri clienti italiani, storici e non, hanno incremento gli ordini”.

Il fondatore Gianfranco Silipigni

Gianfranco Silipigni

La tecnologia di casa LCS si sta perfezioanndo sempre di più e, oltre a fornire soluzione chiavi in mano offre un servizio di post vendita e di assistenza.
Nella sede di Rivalta di Torino opera LCS Automation, l’azienda del Gruppo dedicata alla progettazione, costruzione e manutenzione di impianti per l’automazione industriale con particolare esperienza nel settore  dell’automotive. Qui si concentrano le fondamentali attività di progettazione e fornitura di sistemi per l’automazione industriale e di trasporto motorizzati, realizzazione di isole di saldatura e linee robotizzate, progettazione elettrica ed elettronica, programmazione robot e molto altro.
Nella sede di Usmate Velate (MB) LCS si occupa di logistica interna, automazione industriale e tecniche di smistamento e riconciliazione bagagli, garantendo: progettazione e fornitura di sistemi di movimentazione e stoccaggio automatici, ammodernamento di impianti di automazione industriale e di materia handling esistenti e molto altro.
I due siti impiegano un totale di 50 tecnici altamente specializzati e per LCS l’azienda 4.0 ormai è una realtà già in fase di ulteriore miglioramento. Oggi si dedicata alla gestione della supply chain e, investendo su prodotti per il miglioramento della comunicazione esterna all’impresa, può far interagire più agevolmente i vari attori coinvolti nello scambio di dati e informazioni. È un gruppo alla ricerca della continua innovazione con un ruolo da protagonista nella ripresa della nostra economia.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

cinque + 17 =