• Home
  • News & Eventi
  • Blog
  • Le tecnologie per l’automazione e la robotica: trend e opportunità per le aziende

Le tecnologie per l’automazione e la robotica: trend e opportunità per le aziende

Sempre più aziende hanno compreso l’importanza dell’automazione come strumento per migliorare l’efficienza e la competitività: il settore dell’automazione dell’industria è dunque in continua crescita.

Secondo i dati di Anie Automazione, infatti, nel 2022 il mercato italiano dell’automazione industriale ha registrato un incremento del 23% nel fatturato, raggiungendo quasi 7 miliardi di euro. E per quanto riguarda gli anni a venire, il rapporto di Markets N Research afferma che il mercato dello smart manufacturing in tutto il mondo raggiungerà un valore di 235,1 miliardi di dollari entro il 2028. 

Fondamentale per rendere l’azienda automatizzata è l’implementazione delle tecnologie per l’automazione e la robotica industriale, come l’IoT e i cobot, che anche LCS Group impiega nei progetti che realizza per i suoi clienti. Nei prossimi paragrafi approfondiamo quali sono queste tecnologie e le loro caratteristiche.

Le tecnologie che trainano il mercato dell’automazione industriale

La crescita e il futuro del settore derivano in larga parte dalle tecnologie per l’automazione industriale, le cui continue innovazioni contribuiranno sempre più a ottimizzare i processi e a migliorare la produttività. 

Intelligenza Artificiale e automazione

Grazie ad algoritmi avanzati e reti neurali, l’intelligenza artificiale (IA) permette alle macchine di apprendere dai dati e compiere compiti complessi, aumentando l’efficienza e la precisione nei processi industriali. 

Con l’aiuto dell’IA, le aziende possono automatizzare numerose attività, tra cui la produzione, la manutenzione e la logistica. Ad esempio, i veicoli AIV (Automated intelligent vehicle), impiegati nella logistica, grazie all’Intelligenza Artificiale movimentano scatole e articoli in modo ripetitivo e coordinato e sono in grado di modificare autonomamente il percorso in caso di ostacoli improvvisi.

Nel corso degli anni le soluzioni basate sull’ Intelligenza Artificiale sono diventate sempre più sofisticate, consentendo alle macchine di adattarsi autonomamente a situazioni in continua evoluzione.

Robotica Industriale Collaborativa (Cobots)

I cobot, o robot collaborativi, sono macchine industriali sicure e facilmente programmabili, progettate per lavorare fianco a fianco con gli esseri umani negli ambienti di produzione. Grazie ai loro sensori avanzati rilevano la presenza umana ed eseguono vari compiti, dalla manipolazione di oggetti alla lavorazione di materiali.

Negli anni a venire questi robot collaborativi diventeranno sempre più comuni nelle strutture di produzione.

Realtà aumentata e virtuale (AR/VR)

La realtà aumentata è una tecnologia che sovrappone informazioni digitali, come immagini, video, testo o modelli 3D, all’ambiente fisico circostante. Nell’automazione industriale viene impiegata, ad esempio, per il monitoraggio dei processi: i dati dei sensori e le informazioni sullo stato delle macchine possono essere visualizzati in tempo reale attraverso dispositivi AR.

Al contrario, la realtà virtuale è una tecnologia che crea un ambiente virtuale in cui gli utenti possono interagire e immergersi attraverso l’uso di dispositivi come visori o guanti sensoriali. La VR viene impiegata molto per la progettazione e la prototipazione: i tecnici possono infatti creare modelli 3D interattivi dei loro prodotti o impianti industriali prima dell’effettiva realizzazione fisica.

Entrambe queste tecnologie contribuiscono a migliorare l’automazione industriale aumentando sicurezza, produttività ed efficienza e a ridurre i costi operativi.

Automazione dell’industria 5.0 basata su IoT

Tra le tendenze dell’automazione industriale c’è l’loT ovvero, l’Internet delle Cose (Internet of Things): questa tecnologia connette gli oggetti fisici a Internet, facendoli comunicare tra loro e con sistemi centrali per raccogliere, scambiare e analizzare dati in tempo reale e in modo più preciso. In questo modo è possibile ottimizzare la manutenzione delle apparecchiature, migliorare la gestione delle risorse e automatizzare le operazioni.

La connessione sempre più estesa degli oggetti fisici alla rete continuerà ad offrire un’enorme quantità di dati utilizzabili per ottimizzare ulteriormente i processi di automazione. I sensori e i dispositivi IoT porteranno a una maggiore interconnessione e comunicazione tra le macchine dell’industria 5.0, creando un ambiente di produzione più intelligente e reattivo.

Cybersecurity Industriale 

Il funzionamento sicuro ed efficace dei sistemi e software industriali è fondamentale per ottenere e mantenere la continuità operativa: per questo la cybersicurezza dei sistemi e delle reti informatiche e la protezione dei dati aziendali da possibili attacchi cibernetici sono una delle preoccupazioni maggiori delle aziende e uno dei trend più importanti nell’implementazione delle tecnologie per l’automazione e la robotica industriale.

Questo trend è fondamentale anche nel settore della logistica, che deve tutelare dati sensibili, sistemi e reti informatiche da fughe di dati, hackeraggi e fermi macchina. In ogni software che propone LCS Group prevede misure di difesa e best practises di sicurezza informatica proprio per salvaguardare gli impianti da virus e malware.

Quali sono i vantaggi dell’automazione industriale per le aziende

Come abbiamo visto, aziende attive in vari mercati stanno investendo sempre più in automazione industriale. Questo perché offre una serie di vantaggi significativi, che riassumiamo di seguito:

  • Aumento della produttività: impiegando l’automazione si eseguono compiti ripetitivi e fisicamente impegnativi più velocemente e senza rischi.
  • Miglioramento della qualità del prodotto: i sistemi automatizzati sono altamente precisi e ciò si traduce in una maggiore uniformità e qualità dei prodotti.
  • Miglioramento della flessibilità: i sistemi automatizzati sono facilmente programmabili per adattarsi a diverse linee di produzione o a nuovi prodotti, consentendo un’adeguata flessibilità.
  • Riduzione dei tempi di ciclo: i tempi di produzione possono essere notevolmente ridotti grazie all’automazione, consentendo alle aziende di rispondere più rapidamente alla domanda del mercato.
  • Riduzione dei costi operativi: a fronte di un investimento iniziale importante, l’automazione può ridurre i costi legati all’energia e al materiale grazie all’ottimizzazione dei processi.
  • Aumento della sicurezza: l’uso di robot e sistemi automatizzati, soprattutto in ambienti di lavoro pericolosi, riduce il rischio di incidenti sul lavoro e migliora la sicurezza dei dipendenti.
  • Competitività sul mercato: le aziende che adottano l’automazione diventano più competitive sul mercato, poiché sono in grado di produrre prodotti di alta qualità in modo più efficiente e a costi maggiormente ridotti.

 

LCS Group: l’automazione industriale su misura del cliente

Da oltre 30 anni LCS Group offre soluzioni complete per intralogistica e automazione industriale. Impieghiamo tecnologie all’avanguardia, inclusi i cobot, l’IoT e i sistemi di cybersecurity. Le nostre soluzioni per l’automazione di processo sono ingegnerizzate nel dettaglio e integrano in modo funzionale le componenti hardware e software.

In ogni progetto partiamo dalle necessità dei nostri clienti, dai loro impianti e dalla loro produzione e ci confrontiamo con loro costantemente. Gestiamo tutto il processo, dall’analisi iniziale alla progettazione tecnica, fino all’implementazione.

Contattaci senza impegno se desideri automatizzare i tuoi processi industriali in modo sicuro e funzionale. 

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google

Lascia un commento

due × due =