Trasportare con stile

Rolex Italia affida la propria logistica alla precisione della piattaforma modu lare per trasportatori Interroll e al le doti di integrazione di LCS

Rolex, tra i più prestigiosi marchi dell’orologeria artigiana, ha affidato al system integrator LCS (www.lcsgroup.it) di Usmate Velate (Milano) la realizzazione di un impianto di confezionamento nella propria palazzina milanese, LCS si è quindi rivolta a Interrol per realizzare una soluzione non solo in grado di assicurare qualità, affidabilità e sincronia, ma anche un’estetica adeguata alla aspettative di uno dei maggiori brand del lusso.

“Volevamo un impianto non soltanto perfetto tecnicamente, ma che soddisfacesse i nostri standard estetici, che sono molto elevati” spiega Stefano Rossi, capo della logistica di Rolex. “LCS ci è stata indicata da Kardex nella veste di system integrator e questo ha completato la propria offerta con la qualità, efficienza e precisione della componentistica Interroll”.

Il progetto presentava non poche particolarità, rispetto a molti impianti automatici destinati ad altre aree di mercato.

“Immediatamente di fronte ai magazzini verticali automatici a piani traslati di Kardex, LCS ha disegnato e realizzato un fine linea di confezionamento cartoni.” Emanuela Baracchetti, sales manager di LCS, illustra l’impianto automatico realizzato per Rolex. “ Qui viene gestito il materiale di confezionamento e di marketing. I passaggi sono essenzialmente la pesatura, l’etichettatura, la nastratura e la reggiatura.”

Per l’impianto, LCS si è rivolta a Interroll, che ne ha fornito il cuore, la propria modernissima piattaforma modulare per trasportatori, sintesi dell’eccellenza dei moduli unita alla visione della semplicità d’uso e flessibilità di applicazione.

La piattaforma è un robusto sistema modulare che incorpora i vari elementi chiave del sistema di trasporto assemblati a formare una soluzione completa, pronta ad erogare i servizi attesi.

Claudio Carnino, direttore commerciale di Interroll Italia, sottolinea quanto la nuova piattaforma modulare per trasportatori avvantaggi Rolex, “Il nostro nuovo approccio plug & play offre importanti vantaggi, quali la pianificazione semplificata e la rapida installazione del sistema. La velocità è un fattore sempre più determinante, non solo in un cantiere, ma anche quando si tratta delle consegne. La nostra nuova piattaforma può essere composta quasi come  fosse una composizione di mattoncini di Lego, cosa che permette poi di soddisfare le richieste dei clienti, offrendo tempi di consegna davvero brevi. L’utente finale, Rolex in questo caso, beneficia di una elevata flessibilità e di un throughput più alto.”

La delicatezza dei  colli trasportati non viene minimamente messa in pericolo dai rulli e motorulli Interroll. Con molti anni di esperienza e centinaia di migliaia di rulli venduti a livello globale, Interroll è leader indiscusso di questo settore. L’Interroll RollerDrive è un motorullo 24VDC ideale per la delicatezza del materiale trasportato e maneggiato dall’impianto Rolex.

“Il roller-drive sembra ideato apposta per questa tipologia di oggetto trasportato. L’accumulo a pressione zero rappresenta la soluzione ideale per un prodotto che non deve subire sobbalzi e pressioni incontrollate.” sottolinea Claudio Carnino.

L’impianto è completato da un carrello automatico a guida laser che deposita il bancale pronto all’invio nell’area spedizione.

“Non ho potuto che affidarmi alla qualità, precisione e affidabilità della componentistica svizzera di Interroll, e rilevo che la collaborazione con LCS, così fluida e spontanea, non può che certificare un risultato finale all’altezza delle aspettative Rolex, ossia massime. “ conclude Stefano Rossi.

Pubblicato su Automazione Oggi
Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

2 × 4 =