Costi di stoccaggio: quali sono e come ridurli

Minimizzare i costi di gestione del magazzino, e in particolare di quelli di stoccaggio, è indispensabile per aumentarne la redditività. I costi operativi di magazzino sono determinati da tre fattori principali: i costi di gestione ordine, quelli correlati alla sicurezza e quelli di stoccaggio. Dei costi di gestione ordine fanno parte le diverse spese di logistica: i costi amministrativi relativi alla contabilità, la verifica delle merci, i trasporti, e così via. Ci sono, poi, i costi imposti dalle misure di sicurezza, che è necessario adottare per proteggere le merci che sono conservate in magazzino. 

Infine, i costi di stoccaggio, che riguardano da un lato l’operatività in magazzino – e quindi le spese riguardanti le attrezzature, i mezzi per la movimentazione delle merci, i programmi gestionali e le risorse umane – e dall’altro le spese sostenute per la manutenzione, il riscaldamento, l’illuminazione e la locazione. 

Ecco, dunque, un riepilogo dettagliato e alcuni suggerimenti su come ridurre i costi di magazzino.

stoccaggio merci

Costo degli spazi

Il costo relativo agli spazi è una delle voci che incidono sui costi di stoccaggio delle merci. La superficie adibita a magazzino impone delle spese, sia che si decida di acquistarla, sia che si decida di prenderla in affitto. Occorre tener presente, inoltre, che da qualche anno a questa parte il prezzo dei terreni edificabili è cresciuto. 

Ci sono poi le spese legate alle riparazioni, alla manutenzione e a tutti gli interventi finalizzati ad apportare migliorie all’immobile: dall’isolamento alla verniciatura. 

 

Costo delle attrezzature e del sistema di gestione

Altra voce da includere nel novero delle spese è il costo delle attrezzature che devono essere usate per la movimentazione della merce: i mezzi manuali come i transpallet e i carrelli elevatori, i mezzi automatici come i trasportatori industriali e i trasloelevatori per pallet, le macchine per gli imballaggi automatici, come le fasciatrici e le avvolgitrici, e i sistemi di picking. 

A ciò bisogna aggiungere il costo delle scaffalature industriali; non si tratta solo del prezzo di acquisto iniziale, ma anche delle spese necessarie alla manutenzione e alle eventuali riparazioni (senza dimenticare le ispezioni tecniche).

 

Costo delle risorse umane

Naturalmente, anche il personale di magazzino ha un costo, che include la retribuzione, l’acquisto degli indumenti da lavoro, la gestione amministrativa, eventuali bonus e incentivi per la produttività.

 

Costi derivanti da imprevisti o inefficienze

Una gestione dello stock non ottimale può dare origine ad inefficienze che, a loro volta, si riflettono sui costi: per esempio, le incongruenze di inventario e i danni alle merci. Anche l’obsolescenza delle scorte ha ripercussioni negative, perché comporta costi di stoccaggio inutili, dovuti alla conservazione di merci che non potranno più essere vendute, oltre a causare una perdita economica diretta. 

Per capire come ridurre i costi di stoccaggio, occorre tenere conto di tutte le variabili che possono influire su questi costi: il numero di referenze e articoli, le caratteristiche della domanda (a cominciare dalla stagionalità), le dimensioni delle merci e la preparazione degli ordini.

 

Come ridurre i costi di stoccaggio

Vediamo, allora, alcuni utili consigli per ridurre i costi del magazzino: soluzioni che riguardano la logistica integrata, l’automatizzazione del magazzino, l’impiego di sistemi di stoccaggio che ottimizzino gli spazi, il taglio delle spese superflue e l’analisi dei flussi di vendita.

Concetto di logistica integrata

Il concetto di logistica integrata è fondamentale se si vuol comprendere come ridurre i costi del magazzino. Lo scopo è quello di consolidare i rapporti tra le varie parti che compongono la filiera, per un’integrazione completa che inizi dalla produzione e arrivi fino al marketing. Questo aiuta a migliorare i servizi e ad eliminare le efficienze. 

Automatizzazione del magazzino 

Anche automatizzare il magazzino è utile per una gestione efficiente del magazzino. Con l’automazione della movimentazione degli articoli, la produttività aumenta e si riduce il rischio di errori. Ecco perché i costi si riducono, con consegne più veloci e uno sfruttamento intelligente delle superfici a disposizione.  

Utilizzare sistemi di stoccaggio che ottimizzino gli spazi

C’è bisogno, poi, di sistemi di stoccaggio merci che consentano di ottimizzare gli spazi. Occorre mirare a una disposizione il più possibile efficace delle scorte, da valutare in funzione delle dimensioni e della tipologia delle merci. Questo permette non solo di migliorare l’uso degli spazi, ma anche di risparmiare tempo e di ridurre il lavoro della manodopera. Anche per questo serve automatizzare i magazzini, per un sistema intralogistico basato su un solo processo guidato che garantisca operazioni più rapide e sicure.

Tagliare le spese superflue

Per riuscirci è necessario eliminare gli spostamenti e le attese inutili. Ridurre il numero di passaggi vuol dire beneficiare di un livello di efficienza più elevato e, quindi, di costi minori. A questo scopo è necessario mappare i processi, in una prospettiva di semplificazione: in termini pratici, si tratta di capire se, per eseguire una certa operazione, è possibile studiare un procedimento alternativo che consenta di ottenere un risultato uguale risparmiando tempo ed energie. 

Analizzare flussi di vendita e orientarsi su merci più richieste

Analizzare i flussi di vendita permette da un lato di orientarsi sulle merci più richieste e, dall’altro lato, di evitare che in alcuni periodi dell’anno la domanda sia così concentrata da mettere a dura prova il magazzino. Risparmiare grazie all’ottimizzazione del magazzino richiede anche di saper esaminare le fluttuazioni dello stock, affinché i flussi e lo stoccaggio possano essere organizzati in maniera più efficace. La composizione e la dimensione degli ordini, in effetti, influiscono sul carico di lavoro relativo alle operazioni di picking. Insomma, di fronte a tanti ordini di dimensioni contenute aumenta il numero di operazioni che occorrono per la loro preparazione. 

 

Le soluzioni di LCS per ridurre i costi di magazzino

LCS mette a disposizione soluzioni efficaci per ridurre i costi di magazzino; contattaci se hai intenzione di efficientare lo stoccaggio delle merci nella tua azienda: i nostri esperti sono a tua disposizione per consulenze e delucidazioni.

Share on Facebook Share on Twitter Share on Google

Lascia un commento

19 − 9 =